Data

01.1998

Dettagli

Durata: 00:33:57 | Colore: colore | Sonoro: sonoro

Livello

documento

Oggetto

Tipologia: non fiction | Stato: non finito

Abstract

Un altro sbarco di curdi arrivati dall'Iraq e trasportati dagli scafisti albanesi sulle coste di Otranto. Intervistati dicono di voler rimanere in Italia ed ottenere asilo politico per vivere in pace e sfuggire al regime di Saddam Hussein. Raccontano le tappe e le difficoltà del viaggio affrontato.
edizione

Lingua

italiana
Supporto

Video

BETA SP

Descrizione delle immagini

Sequenze

1 :
Casa Regina Pacis di San Foca, esterni giorno: donna passa la "Gazzetta del Mezzogiorno" attraverso la rete del centro d'accoglienza ad un gruppo di curdi che lo sfoglia cercando foto del loro sbarco, zoom in sulla pagina del quotidiano con foto.

2 :
Inq Casa Regina Pacis con finestre coperte dalla bandiera italiana e curda, davanti al cancello chiuso cellulare dei carabinieri e alcuni giornalisti.

3 :
Mezza figura di due curdi affacciati al muretto di recinzione. Inq su gruppo di curdi che parla nel cortile, pp sui volti.

4 :
Zoom out dal volto di un bambino che dorme in braccio al padre.

5 :
Inq tre curdi di spalle camminano sulla strada sterrata seguiti da un cane, si dirigono verso il paese di San Foca, zoom in sulle gambe (dicono stop quando la telecamera si alza verso i volti).

Documentazione

Bibliografia in rete

Titolo: Commissioni Affari costituzionali e esteri. Seduta 8 gennaio 1998.
Data di consultazione: 01/10/2015